Blog

Scaricare torrent a pc spento

Non sono pochi quelli che lasciano il povero pc acceso 24 ore su 24 per scaricare dai siti p2p. Una pratica però costosa in termini energetici e usurante per il pc, che ci costringe a recuperare vecchi muletti o a scegliere soluzioni Nas che sarebbero  sproporzionate per un mero scaricamento di files. Ecco qualche idea pratica e veloce per poter uscire di casa e continuare a scaricare a pc spento.

WZR-HP-G300NH : AirStation™ Nfiniti™ Wireless-N High Power Router

Se dovete aggiornare il vostro vecchio router wireless a 54mbps per passare ad un più moderno 300mbps date un occhio a questo modello della Buffalo (senza modem integrato). Ha una porta usb 2.0 e un client bit torrent, quindi potete in un attimo collegare un hard disk esterno e lasciare che il router scarichi in pace,  senza intaccare la velocità della vostra lan. Oltre al protocollo wireless N ha anche 4 porte gigabit per i dispositivi cablati. Lo trovate su Eprice.

Anche Asus ha in dotazione diversi router (anche qui, purtroppo non fanno anche da modem) wireless N con client torrent integrato, come il WL.500 W (che vedete in foto), l’ RT-N16, mentre per il wireless G abbiamo il Wl-700gE che incorpora anche un hd da 160gb pre installato.

Nota: Per Wireless N si intende il nuovo protocollo 802.11N che raggiunge una velocità di trasferimento di 300mbps contro i canonici 54mbps dell’ 802.11G,  attualmente il protocollo più diffuso.

Se invece volete andare al risparmio, c’è una soluzione ultraeconomica di Digitus (25 euro + iva) ed è un mini NAS (termine forse improprio), ovvero un dispositivo con client Bit Torrent (oltre che server Ftp e Samba) che collega il vostro hard disk esterno usb al router (porta di rete 10/100).

Ora, è chiaro che un bel sistema NAS è un’altra cosa, e che in questo tipo di soluzioni abbiamo sempre il collo di bottiglia dell’ usb che comporta dei problemi in caso di riproduzione diretta di file video molto pesanti, ma se alla fine quello che ci serve è solo avere un dispositivo sempre acceso che si occupi di scaricare e memorizzare dati, possiamo ottenerlo con poca spesa. Non dovete fare altro che avviare i download via software da un altro pc connesso in rete, e poi il tutto viene proseguito in automatico.

Post scriptum: aggiungo questa nota dopo, perchè forse ho trovato un’altra soluzione interessante. Iomega Iconnect: ovvero un giocattolino che mette l’hd in rete tramite Wireless N o tramite porta gigabit (dal costo di 79 euro). Iconnect ha un client per i torrent, e quindi  autonomia di scaricamento. Inoltre ospita quattro ingressi usb, questo significa che possiamo attaccarci 4 hd. Redcoon propone dei bundle vendendo molti dei suoi hard disk insieme a Iconnect.

Condividi questo post!

    Sono presenti 0 Commenti

    Leave A Reply