Blog

Vodafone Exclusive: l’ultima frontiera dell’abuso

truffa vodafone exclusive

L’ultima frontiera dell’abuso da parte delle società di telecomunicazioni si chiama Vodafone Exclusive. Negli ultimi mesi Vodafone Italia ha addebitato un servizio a pagamento aggiuntivo ai suoi utenti (al costo di 1.90 euro mensili) senza richiedere alcun tipo di consenso.

L’operazione è stata giustificata come “aumento del piano tariffario”, ma questo corrisponde al falso, dato che facendo opportuno recesso viene interrotto l’addebito aggiuntivo, ma il piano rimane.  Quindi non si tratta affatto di un costo legato al piano tariffario, come è stato astutamente comunicato per far rientrare l’operazione in un ambito lecito, ma di un aggiunta opzionale e a pagamento. Perchè quindi attivarla senza espresso desiderio e consenso del cliente?

Attenti: Vodafone Exclusive viene attivato senza consenso

Inutile recriminare chiamando il 190: gli operatori si trincerano dietro un “vi avevamo inviato un messaggio via sms, potevate recedere”.

truffa-vodafoneMa dove sta scritto che gli utenti debbano leggere tutti i messaggi inviati da Vodafone (tra offerte, promozioni e spam ne arrivano a caterve), pena l’addebito?

Una parvenza di correttezza sarebbe stata farci chiamare da un operatore e richiedere un esplicito consenso, ma ovviamente è stato più facile mettere le mani in tasca a migliaia di utenti Vodafone e prelevare direttamente.

Basti immaginare alle migliaia di utenti anziani che non leggono gli sms e che si sono trovati depredati per mesi senza mai aver neanche immaginato l’esistenza di questo servizio Vodafone Exclusive.

Vedremo se la denuncia di ADUC e AGCOM all’Antitrust riuscirà a smuovere le acque, ma l’introduzione di questa modalità di prelievo indesiderato ci porta a immaginare scenari terribili nel mondo della telefonia mobile, con gestori che attivano servizi a pagamento senza uno straccio di consenso da parte dei clienti.

Con queste modalità Vodafone perde definitivamente la sua credibilità come operatore top di telefonia mobile, e spingerà i suoi clienti verso operatori più economici e meno blasonati, oppure al ritorno tra le costose braccia di TIM. Peccato.

Be Sociable, Share!

Sono presenti 0 Commenti

Leave A Reply