Blog

Wster WS-Q9: speaker bluetooth sotto i 10 euro

wster ws q9 recensioneOrmai non possiamo fare a meno degli speaker portatili, vere e proprie mini casse audio senza fili in grado di fungere da radio, vivavoce, lettori di schede usb e soprattutto da amplificatori wireless per il nostro smartphone. Sebbene esistano uno sproposito di modelli, io ho soddisfatto le mie esigenze con un cosino da 10 euro comprato dai cinesi (ma disponibile anche a meno su Amazon) ovvero il Wster WS-Q9, compatibile sia con IOS che con Android.

Elenco delle funzionalità

Questo dispositivo economico si collega in modo assai rapido al bluetooh del telefonino o del pc, e gestisce tutto l’audio in uscita e in entrata, quindi è possibile utilizzarlo anche come vivavoce potente, magari in macchina. Sul Q9 è presente anche un tasto per prendere le telefonate in arrivo, o ripetere l’ultimo numero chiamato, quindi è utile per chi vuole portarselo in camera da letto magari quando il telefono è sotto carica, per non staccarlo, o per chi vuole continuare la conversazione sotto la doccia gridando un po’.

La lettura delle chiavette usb è molto buona: basta inserirla a Q9 acceso per avviarne la riproduzione (ho provato sia con i .flac che con gli .mp3), ed è indifferente che i file siano nella root o suddivisi in cartelle. E’ possibile leggere anche da memory card ma non ho provato. Quando spegniamo e riaccendiamo lo speaker, la riproduzione parte da dove…l’avevamo lasciata e  non ricomincia dall’inizio ogni volta, cosa molto utile.

Anche la radio FM si difende bene, tenendo conto comunque che parliamo di un microdevice senza antenna esterna: ne sono soddisfatto.

Inoltre è possibile sia ricevere il segnale da un apparecchio collegato tramite  mini jack audio, sia inviare il segnale, sempre con lo stesso tipo di collegamento, in output a un altro amplificatore (ad esempio usando un mini jack che dall’altro capo esce con 2 RCA). Questo significa che possiamo collegare il nostro smartphone via bluetooth o la nostra chiavetta usb, all’impianto stereo di casa, se sprovvisto di questo tipo di connessioni.

Nota: collegando il Wster via bluetooth con un iPhone (e l’ho provato con un antichissimo iPhone 3), si visualizza sul telefono anche il livello di carica dello speaker. Su Android no, ma tutto il resto funziona perfettamente sul mio Samsung Galaxy S4.

Qualità audio del Wster WS Q9

Ovviamente stiamo parlando di uno speaker ultraeconomico e di piccolissime dimensioni, ma la qualità si difende molto bene ed è sufficiente per “portarci la musica” in camera da letto. Il volume generato è soddisfacente, anche se ovviamente al massimo della loudness gracchia un po’, ma non è pensato per simulare una discoteca.

Se avete bisogno di ascoltare musica in una stanza dove non avete l’hi-fi, o se cercate un sistema di riproduzione audio portatile e senza fili, non prenderlo a questo prezzo sarebbe follia.

Comunque non esiste certo solo il Wster: i modelli sono tantissimi, ecco un elenco di speaker bluetooth per tutti i gusti e per tutte le tasche.

Be Sociable, Share!

Sono presenti 6 Commenti

  1. Dany says:

    Scusate… qualcuno mi può spiegare come si fa a cambiare frequenza radio?
    Articolo molto interessante!

  2. paolabarby says:

    Come si capisce quando è carico? (l’ho acquistato sabato e messo in carica da almeno 5 ore perchè scarico completamente).
    Non avendo le istruzioni di uso, non so se la luce di ricarica cambia colore o si spegne a fine ricarica.

  3. Lace says:

    Ho comprato la cassa… Ma come si carica? Non si accende quindi presumo che forse sia scarica.

Leave A Reply